attività sanitarie

La Casa di Cura Privata “Dr.Marchetti” ha come obiettivo primario quello di fornire le migliori cure in un “clima di umanizzazione” orientato alla soddisfazione dei “clienti”. L’efficienza e l’efficacia delle cure sono un dovere deontologico dei medici e di tutto il personale infermieristico.

Anni di esperienza

Medici

Servizi specialistici

Posti letto

I Nostri Servizi

ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE MEDICA

(accreditata e convenzionata)

CARDIOLOGIA

Medicina generale e Reumatologia

ecografia

Ecocolordoppler vascolare-Flebologia-Angiologia

gastroenterologia

radiologia

ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE MEDICA

(privata: a pagamento)

CARDIOLOGIA

Medicina generale e Reumatologia

nutrizionista

endocrinologia

ecografia e ecocolordoppler

Ecocolordoppler vascolare-Flebologia-Angiologia

gastroenterologia

Spirometria e polisonnografia

radiologia

ambulatorio di psicologia

ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE chirurgica

(accreditata e convenzionata)

OCULISTICA

endoscopia digestiva

urologia

ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE chirurgica

(privata: a pagamento)

endoscopia digestiva

dermatologia

OCULISTICA

terapia del dolore

urologia

ortopedia

servizi sanitari

Diagnostica per immagini-Senologia

(accreditata e convenzionata)

Diagnostica per immagini-Senologia-moc

(privata: a pagamento)

Personale medico

Direttore Sanitario: Dr. Piero Ciccarelli

LUNGODEGENZA POST-ACUZIE E CURE INTERMEDIE
Responsabile: Dr. Francesco Saverio Panico
Aiuto: Dr. Giuseppe Luchetti
Assistente: Dr. Dimitrios Voglis

CHIRURGIA AMBULATORIALE
Dr. Gabriele Amicucci
Dr.ssa Valeria Amicucci
Dr. Ferdinando Cona
Dr. Edoardo Defranco
Dr. Edoardo Massera
Dr. Cristian Pollio
Dr. Carlo Maria Valazzi

SERVIZIO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E SENOLOGIA
Responsabile: Dr. Marco Pennesi
Dr.ssa Cesarina Giustozzi

SERVIZIO DI ECOGRAFIA
Responsabile: Dr. Giuseppe Luchetti
Dr.ssa Maria Vittoria Paolucci

SERVIZIO DI ECODOPPLER VASCOLARE
Responsabile: Dr. Francesco Scarponi
Dr. Gabriele Amicucci
Dr.ssa Valeria Amicucci
Dr.ssa Liza Carelli

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA
Responsabile: Dr. Antonio Francesco Ciccaglione

SERVIZIO DI CARDIOLOGIA
Responsabile: Dr. Raoul Latini
Dr. Vincenzo Lombi
Dr. Dario Rotatori

SERVIZIO AMBULATORI VARI
Biologa Nutrizionista: Dr.ssa Valentina Bernacchini
Dermatologia: Dr.ssa Anna Zampetti
Endocrinologia: Dr. Ernesto Brianzoni
Medicina Generale e Reumatologia: Dr. Francesco Saverio Panico
Oculistica: Dr. Riccardo Zappelli
Pneumologia: Dr. Alberto Tubaldi
Psicologia: Dr.ssa Francesca Marchionni
Terapia del Dolore: Dr. Maurizio Francesconi
Urologia: Dr. Giovanni Laraia

Indicatori di qualità

  • il cittadino è al centro del nostro impegno professionale ed umano;
  • all’atto dell’accettazione si consegna al degente un “vademecum” di accoglienza con notizie utili per il ricovero e le prestazioni ambulatoriali;
  •  la Casa di Cura assicura al cliente, qualora faccia reclamo scritto a seguito di un eventuale disservizio, una risposta scritta anche tramite il TDM entro un termine massimo di 10 giorni lavorativi;
  •  semplificazione delle procedure amministrative;
  •  rispetto della Privacy;
  •  elasticità per gli orari di accesso ai visitatori;
  •  regolarità e puntualità degli orari di visita in corsia da parte dei medici;
  • sanificazione di tutti gli ambienti della Casa di Cura per creare standard di sicurezza certi;
  •  segnaletica più evidente;
  •  manutenzione programmata di tutte le apparecchiature elettromedicali;
  •  promozione della cultura della sicurezza individuando i rischi e le possibili cause di errore;
  •  programmazione organizzata per l’emergenza incendi ed altre calamità;
  •  servizio di ristorazione (applicazione HACCP);
  •  effettuazione linee guida per esami di laboratorio ed indagini diagnostiche onde limitare i tempi di attesa;
  •  smaltimento differenziato dei rifiuti ospedalieri;
  •  turno di guardia medica interdivisionale;
  •  progressiva attivazione di un processo interno di valutazione della qualità;
  •  l’ istituzione di un questionario al momento della dimissione del degente per misurare la soddisfazione e identificare eventuali problemi.

diritti del malato

  1. DIRITTO AL TEMPO
    Ogni cittadino ha diritto a vedere rispettato il suo tempo al pari di quello della burocrazia e degli operatori sanitari.
  2.  DIRITTO ALL’INFORMAZIONE E ALLA DOCUMENTAZIONE SANITARIA
    Ogni cittadino ha diritto a ricevere tutte le informazioni e la documentazione sanitaria di cui necessita nonché ad entrare in possesso degli atti necessari a certificare in modo completo la sua condizione di salute.
  3.  DIRITTO ALLA SICUREZZA
    Chiunque si trovi in una situazione di rischio per la sua salute ha diritto ad ottenere tutte le prestazioni necessarie alla sua condizione e ha altresì diritto a non subire ulteriori danni causati dal cattivo funzionamento delle strutture e dei servizi.
  4.  DIRITTO ALLA PROTEZIONE
    Il servizio sanitario ha il dovere di proteggere in maniera particolare ogni essere umano che, a causa del suo stato di salute, si trova in una condizione momentanea o permanente di debolezza, non facendogli mancare per nessun motivo e in alcun momento l’assistenza di cui ha bisogno.
  5.  DIRITTO ALLA CERTEZZA
    Ogni cittadino ha diritto ad avere dal Servizio sanitario la certezza del trattamento nel tempo e nello spazio, a prescindere dal soggetto erogatore, e a non essere vittima degli effetti di conflitti professionali e organizzativi, di cambiamenti repentini delle norme, della discrezionalità nella interpretazione delle leggi e delle circolari, di differenze di trattamento a seconda della collocazione geografica.
  6.  DIRITTO ALLA FIDUCIA
    Ogni cittadino ha diritto a vedersi trattato come un soggetto degno di fiducia e non come un possibile evasore o un presunto bugiardo.
  7.  DIRITTO ALLA QUALITA’
    Ogni cittadino ha diritto di trovare nei servizi sanitari operatori e strutture orientati verso un unico obiettivo: farlo guarire e migliorare comunque il suo stato di salute.
  8.  DIRITTO ALLA DIFFERENZA
    Ogni cittadino ha diritto a vedere riconosciuta la sua specificità derivante dall’età, dal sesso, dalla nazionalità, dalla condizione di salute, dalla cultura e dalla religione, e a ricevere di conseguenza trattamenti differenziati a seconda delle diverse esigenze.
  9.  DIRITTO ALLA NORMALITA’
    Ogni cittadino ha diritto a curarsi senza alterare, oltre il necessario, le sue abitudini di vita.
  10.  DIRITTO ALLA FAMIGLIA
    Ogni famiglia che si trova ad assistere un suo componente ha diritto di ricevere dal Servizio sanitario il sostegno materiale necessario.
  11.  DIRITTO ALLA DECISIONE
    Il cittadino ha diritto, sulla base delle informazioni in suo possesso e fatte salve le prerogative dei medici, a mantenere una propria sfera di decisionalità e di responsabilità in merito alla propria salute e alla propria vita.
  12.  DIRITTO AL VOLONTARIATO, ALL’ASSISTENZA DA PARTE DEI SOGGETTI NON PROFIT E ALLA PARTECIPAZIONE
    Ogni cittadino ha diritto a un servizio sanitario, sia esso erogato da soggetti pubblici che da soggetti privati, nel quale sia favorita la presenza del volontariato e delle attività non profit e sia garantita la partecipazione degli utenti.
  13.  DIRITTO AL FUTURO
    Ogni cittadino, anche se condannato dalla sua malattia, ha diritto a trascorrere l’ultimo periodo della vita conservando la sua dignità, soffrendo il meno possibile e ricevendo attenzione e assistenza.
  14.  DIRITTO ALLA RIPARAZIONE DEI TORTI
    Ogni cittadino ha diritto, di fronte ad una violazione subita, alla riparazione del torto subito in tempi brevi e in misura congrua.